"Ad un mondo migliore si contribuisce soltanto facendo il bene adesso ed in prima persona, con passione e ovunque ce ne sia la possibilità".Benedetto XVI : Deus caritas est

giovedì 18 gennaio 2018

Volkswagen sbarca in Rwanda con uno stabilmento di assemblaggio

Il gruppo Volkswagen ha annunciato oggi, per bocca del Chief Executive di Volkswagen South Africa, Thomas Schafer, un investimento di $ 20 milioni per realizzare in Rwanda un impianto di assemblaggio di autovetture per il mercato africano. La prima auto uscira' dal nuovo stabilimeno entro il prossimo maggio di quest'anno. L'impianto che sarà situato nella Zona Economica Speciale avrà una capacità produttiva di 5000 automobili annue ed è destinato inizialmente a creare  tra i 500 e i 1000 posti di lavoro.Le prime attrezzature sono in arrivo al porto di Mombasa. L'impianto si concentrerà nella prima fase sulla produzione di tre modelli, Teramont, Jetta e Polo berlina ma potrebbe prendere in considerazione anche altri modelli, senza mai entrare in concorrenza con lo stabilimento situato in Kenya, che produce altri modelli.Il gruppo tedesco ha propri impianti produttivi in Nigeria e in Sud Africa. Volkswagen Mobility Solutions, questo il nome della società rwandese, prevede inoltre di dar vita a un servizio di car sharing, che dovrebbe iniziare entro la fine dell'anno con un totale di 300 auto, tra quelle prodotte in loco.Per implementare il servizio, l'azienda sta collaborando con una società tecnologica locale, Awesomity Lab, che creerà soluzioni personalizzate per il mercato locale.Oltre al servizio di auto di servizio riservato a ministeri e aziende, il car sharing potrebbe evolvere successivamente in un peer to peer car sharing, dove i proprietari di auto possono dare le loro auto in uso e guadagnare denaro sul modello di Uber.Senza rivelare i ritorni  attesi dall'investimento, l'azienda afferma di essere ottimista circa la crescita del mercato ruandese, che importa annualmente dalle 7000 alle 9000, per la gran parte di seconda mano, aggiungendo che l'investimento e' in una prospettiva di lungo termine.L'investimento sarà distribuito in tre fasi, con la previsione  di vedere l'azienda aumentare la capacità produttiva, i modelli di auto, i dipendenti  e le possibilità di esportazione.Lo stabilimento di Gasabo sarà anche coinvolto in servizi di formazione, con l'obiettivo di trasferire competenze ai ruandesi che lavoreranno nello stabilimento.

Nessun commento: